Alla scoperta di Lavis tra storia, cultura e grandi vini

Villa ORSOGRIGIO segnala: Pomaria 2017, la festa della mela della Val di Non – 14 e 15 ottobre
10 agosto 2017
Monte Pasubio, nel cuore di uno dei teatri della Grande Guerra
23 agosto 2017

Alla scoperta di Lavis tra storia, cultura e grandi vini

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Cari amici Alpini che visiterete Trento e i suoi magnifici dintorni in occasione dell’Adunata 2018, vi consigliamo una piccola perla da non mancare: Lavis tra storia, cultura e grandi vini.

 

Lavis , situato nella val d’Adige ad una decina di chilometri a nord di Trento presso lo sbocco della val di Cembra, è bagnato dal torrente Avisio (l’Avìs in dialetto trentino) da cui ne deriva il nome.

 

Dall’originario nucleo storico, a ridosso della collina del “Paion”, con stradine strette, chiamate “pristoi”, l’abitato si è esteso verso la statale del Brennero, quella di Cembra e sulle pendici collinari coltivate a vigneto verso Pressano. Lavis è un importante centro agricolo e commerciale, anche per la vicinanza a Trento e alla zona industriale della Piana Rotaliana.

 

 

Il ritrovamento di molte monete romane e di tombe barbariche, testimonia come la zona di Lavis sia stata, fin dall’antichità, significativo punto commerciale della zona e punto di guado del fiume Avisio. Particolarmente significativo i commerci legati al legname che veniva trasportato grazie alle acque del fiume. Nell’area di Lavis si svilupparono vari depositi e segherie.

 

Agli alpini che si troveranno in zona, consigliamo di visitare la piccola chiesa di S. Udalrico risalente al 1450, la Casa Schuldhaus con il suo magnifico portale e la chiesa, di origine barocca, dedicata a S. Giovanni Nepomuceno. Suggestivo è anche il giardino del Ciuciòi, situato sulla rupe che sovrasta il paese, al cui interno si possono ammirare scalinate, segrete, muraglioni e anche un castelletto.

 

Infine, da non perdere una visita alla cantina LaVis, il luogo preferito dagli amanti del buon bere.

 

La Cantina porta nel nome e nel logo il suo legame con il territorio e la sua antica tradizione vinicola.

 

I vigneti della Cantina LaVis sono coltivati per l’80% a uve a bacca bianca, tra le quali prevalgono Chardonnay, Pinot Grigio e Müller Thurgau. Tra le uve rosse troviamo invece Schiava, Pinot Nero, Merlot, Teroldego e Lagrein.

 

L’azienda propone visite guidate in cantina e nel punto vendita si possono acquistare regali e prelibatezze locali.

 

Per maggiori informazioni: Cantina di La Vis e Valle di Cembra sca

 


via Carmine, 7 – 38015 Lavis (TN) Italy
Tel. +39 0461 440111 – Mail: cantina@la-vis.com – Web: www.la-vis.com



Foto tratte da :
www.vacanzatrentina.it
www.la-vis.com