Lago di Caldonazzo

La ricetta: Salmerino Trentino Astro in Carpione al Trentodoc Brut
4 settembre 2017
Rovereto, Città della Pace, dei festival e dei musei
5 settembre 2017

Lago di Caldonazzo

Lago di Caldonazzo
uno scrigno di tesori sopra e sotto la superficie

Il lago di Caldonazzo è il maggiore lago della Valsugana e il più grande lago appartenente interamente al Trentino: sci nautico, canoa, attività subacquee, vela, windsurf, sono solo alcune delle possibilità che offre.

Sulle rive del lago, interamente balneabile, non mancano stabilimenti balneari e spiagge libere. I vari locali e ristoranti che animano l’area garantiscono buona cucina, musica e divertimento.

Il lago è balneabile normalmente già dagli inizi del mese di maggio fino alla fine del mese di settembre. Il Lago di Caldonazzo, 450 metri slm, è uno tra i laghi più caldi del Sud Europa (come anche il Lago di Levico, a pochi chilometri di distanza) e con la sua temperatura dell’acqua, che va dai 20 ai 24 gradi, è una delle mete preferite della zona.

Nel 2017 le spiagge del Lago di Caldonazzo hanno visto riconfermato il riconoscimento della Bandiera Blu della FEE (Foundation for Environmental Education), premio internazionale che premia le acque e le politiche ecosostenibili.

Il lago si trova a meno di 20 km da Trento, ottima base di partenza dunque per gli alpini che si recheranno all’adunata. Sulle sue sponde si sviluppano i comuni di Caldonazzo, Calceranica al Lago, Pergine Valsugana e Tenna che offrono diverse soluzioni di alloggio: dagli hotel agli appartamenti, dai campeggi attrezzati ai bed and breakfast, dagli agriturismo agli affittacamere.

Merita senz’altro una visita il borgo di Caldonazzo, dominato dalla magnifica Corte, nota come Castello Trapp, ricco di cicli allegorici alle pareti.

Sull’argine settentrionale del lago corre la Strada statale 47 della Valsugana. Sull’argine meridionale invece corre la strada provinciale che collega i centri di Calceranica al Lago e San Cristoforo al Lago (frazione di Pergine Valsugana). Sempre sul versante meridionale si trova il binario della Ferrovia della Valsugana, oltre alla lingua di cemento della pista ciclabile.

Foto tratte da www.visittrentino.info e www.visitvalsugana.it